Al momento stai visualizzando Il gigante energetico russo En + crea una mining farm di bitcoin tramite una joint venture con BitRiver

Il gigante energetico russo En + crea una mining farm di bitcoin tramite una joint venture con BitRiver

En + Group, un gigante dell’alluminio e dell’energia idroelettrica con sede a Mosca, si è spostato nello spazio minerario di criptovaluta.

L’azienda, quotata alla Borsa di Londra con quasi 20 gigawattora di capacità energetica a livello globale, ha formato una joint venture chiamata Bit + con BitRiver, il più grande provider di hosting di minatori di bitcoin in Russia.

Le due società hanno dichiarato il mese scorso che la prima fase della struttura di mining di bitcoin di Bit + è già attiva e funzionante con una capacità di 10 megawattora fornita da En +. Le aziende hanno aggiunto che Bit + non si occupa di self-mining e offre solo servizi di hosting per i clienti, che non sono esclusivi del bitcoin mining.

“Supportiamo attivamente lo sviluppo dei data center nella regione di Irkutsk. Le nostre risorse energetiche nella regione producono elettricità a basso tenore di carbonio e poco costosa da fonti rinnovabili e siamo in grado di offrire energia in eccesso a queste partnership “, ha affermato Mikhail Khardikov, capo del business energetico del gruppo En +.

Una centrale idroelettrica da 10 megawattora può aumentare la di potenza di calcolo se è completamente utilizzata per supportare i minatori di bitcoin più avanzati come AntMiner S19 Pro di Bitmain.

A piena capacità, 5.600 unità consumeranno circa 25 megawattora di elettricità. Alla fine, le due società mirano a portare la struttura mineraria di Bit + a 40 megawattora.

“Siamo lieti di fornire la nostra vasta esperienza nel mining sostenibile di criptovalute. Insieme abbiamo deciso di utilizzare un design modulare per testare questo nuovo modello di business, basato sulla sua efficienza in termini di organizzazione e gestione del business”, ha affermato Igor Runets, fondatore e CEO di BitRiver.

Mentre scrivo questo articolo il Bitcoin vale 18.868,33 Euro rispetto al 15 Luglio quando  valeva 8.049,19 Euro . Solo oggi le televisioni nazionali parlano di Bitcoin con un approccio diverso ma quello che consiglio a tutti e di informarsi  prima di fare passi falsi.

Ricordate il  6 febbraio 2019? Valeva 3.196,38 Euro e le banche centrali dell’arabia saudita e degli emirati arabi creavano una valuta digitale comune LEGGI ARTICOLO

La quarta rivoluzione industriale avanza anche con la Pandemia senza tregua e se il Digitale lavora anche senza di noi, dobbiamo farcene una ragione e correre ai ripari. So cosa stai pensando e cosa dobbiamo fare?

Semplice studiare materie e argomenti che fino a qualche anno fa ci facevano ridere e che sembravano argomenti da ragazzini….

Iscriviti al MeetUp di Artigiani in Cloud per rimanere aggiornato CLICCA QUI