Al momento stai visualizzando ISOLANTE TERMOACUSTICO IN LANA DI PECORA

ISOLANTE TERMOACUSTICO IN LANA DI PECORA

Voiced by Amazon Polly

La lana di pecora, uno degli isolanti più antichi utilizzata anche nelle costruzioni primitive, è il materiale ideale per costruire secondo i principi della bioedilizia.

Elastica e traspirante, è un’ottima fibra climatizzante sia contro il freddo che contro il caldo e possiede una notevole capacità igroscopica.

La caratteristica peculiare della lana di pecora è infatti quella di essere idrorepellente e allo stesso tempo di assorbire l’umidità. Ciò significa che respinge l’acqua in forma liquida ma è anche in grado di assorbire il vapore acqueo fino al 33% del suo peso senza apparire umida, favorendo quindi una regolazione naturale dell’umidità all’interno delle abitazioni e riducendo il rischio di condensa con successivi danni alla struttura.

Grazie alla particolare microstruttura la lana di pecora si propone quindi come un’ottima e naturale alternativa alle fibre minerali per l’isolamento termico ed acustico.

In più la lana è una materia prima rinnovabile e riciclabile la cui trasformazione in pannello isolante richiede un bassissimo bilancio energetico.

La vincitrice di Klimahouse Startup Award 2019 ha vinto con i pannelli acustici realizzati riciclando la lana delle pecore tirolesi – ha convinto la giuria del premio superando, in un’agguerrita finale tenutasi venerdì 25 gennaio a NOI Techpark, l’altoatesina Caemate che ha inventato WeStatix, software web-based per calcoli strutturali in cantiere, e Mas Roof, azienda di Oderzo ora presente (come la seconda classificata) con una sua sede nell’incubatore di NOI Techpark che realizza tetti composti da pannelli fotovoltaici.

La lana di pecora, uno degli isolanti più antichi utilizzata anche nelle costruzioni primitive, è il materiale ideale per costruire secondo i principi della bioedilizia.

Questa è la dimostrazione che oggi per innovare in modo semplice e sostenibile abbiamo bisogno di prendere molti insegnamenti dal passato e questa innovazione ne è la dimostrazione.

Quello che mi fa riflettere è che abbia vinto un’azienda AUSTRIACA quando noi siamo un paese di pastori e le pecore fanno parte della nostra storia.

Riscoprire il valore profondo dell’innovazione QUESTA E’ LA SFIDA DEI NOSTRI GIORNI

CLICCA QUI PER SCOPRIRE DI COSA PARLO NEL LIBRO

Lascia un commento